Logo Comune
Città di
Messina
Città metropolitana di Messina
  • Seguici su:

Comunicati stampa di lunedì 11 dicembre 2017

N° 1831 • 11 dicembre 2017
POLIZIA MUNICIPALE: I CONTROLLI CON AUTOVELOX SINO A SABATO 16
Il Comando del Corpo di Polizia Municipale ha disposto la prosecuzione dei servizi di controllo della velocità con autovelox, nell’ottica della prevenzione dei sinistri stradali. I servizi saranno effettuati sino a sabato 16, alternativamente sugli assi viari più interessati dal traffico. Il controllo con autovelox si svolgerà nelle vie Garibaldi, Circuito Torre Faro e Consolare Pompea; sulle strade statali 114 a Galati Marina e a Mili Marina.
N° 1830 • 11 dicembre 2017
VIA ALESSIO VALORE DESTINATA A PARCHEGGIO A PAGAMENTO
Il dipartimento Mobilità Urbana e Viabilità ha disposto limitazioni viarie, per consentire l’esecuzione della segnaletica orizzontale e verticale, a seguito della destinazione di via Alessio Valore quale strada a parcheggio a pagamento, come disposto con delibera di Giunta municipale n. 505 dello scorso 11 luglio, con ingresso ed uscita esclusivamente dalla via Savoca. E’ stata pertanto istituita la direzione obbligatoria diritto in via Campo delle Vettovaglie all’intersezione nord e sud con via Valore e revocato lo spazio per lo stazionamento al capolinea degli autobus della ditta “Bevacqua e Vitanza”, che verrà trasferito in un nuovo sito. Disposte poi la realizzazione della segnaletica orizzontale, con delimitazione degli stalli di sosta longitudinale, di colore azzurro, nella fascia centrale di via Valore e la collocazione di barriera new jersey all’intersezione tra le vie Valore e Campo delle Vettovaglie.
N° 1829 • 11 dicembre 2017
NATALE 2017: DIREZIONI VIABILI OBBLIGATORIE E SENSI UNICI FINO A DOMENICA 7 GENNAIO
All’interno del piano di pedonalizzazione di via dei Mille, avviato in prossimità delle festività natalizie, per una migliore transitabilità vigeranno limitazioni viarie nel tratto tra le vie Tommaso Cannizzaro e Santa Cecilia, . Sino a domenica 7 gennaio saranno pertanto istituiti il senso unico di circolazione con direzione di marcia est-ovest (valle – monte) nel tratto di via Dogali, tra le vie Risorgimento e Centonze; le direzioni obbligatorie a sinistra in via Dogali all’incrocio con via Centonze e diritta nella medesima arteria ad intersezione con via Dogali.
N° 1828 • 11 dicembre 2017
MANIFESTAZIONI NATALIZIE: MODIFICHE AL PIANO VIABILE
Nell’ambito del piano viabile per gli eventi natalizi, l’ordinanza dirigenziale n. 955 dello scorso 7 dicembre introduce alcune modifiche ad integrazione della precedente disposizione n. 938 dell’1 dicembre. Dalle ore 15 alle 24 di venerdì 15 e dalle 18 alle 24 di mercoledì 20, vigerà il divieto di sosta con rimozione coatta in entrambi i lati di via Ugo Bassi, tra le vie XXVII luglio e Tommaso Cannizzaro. Da giovedì 7 a domenica 7 gennaio prossimo sarà interdetto l’accesso veicolare allo slargo di via Tommaso Cannizzaro – antistante l’ex esercizio commerciale Billè – in atto area di sosta di bus. Inoltre venerdì 15 e venerdì 22, dalle 12.30 alle 24, verranno istituiti il divieto di sosta con rimozione coatta e di transito veicolare in via Giordano Bruno, tra le le vie Dogali e Cannizzaro; in via Dogali, tra le vie G. Bruno e l’accesso al parcheggio privato, nel tratto tra le vie G. Bruno e U. Bassi, al quale saranno consentiti ingresso e uscita dei veicoli da e verso la via Ugo Bassi. Il provvedimento in questione prevede anche la revoca dei divieti di sosta 0-24 con rimozione coatta e di transito veicolare previsti nel periodo dallo scorso venerdì 8 sino a domenica 7 gennaio in via G. Bruno, tra le vie Dogali e T. Cannizzaro; in via Dogali, tra il viale San Martino e l’accesso al parcheggio privato, tra le vie G. Bruno e U. Bassi.
N° 1827 • 11 dicembre 2017
PROGETTO RIVOLTO ALL’INCLUSIONE DELLA COMUNITÀ ROM: NUOVO FINANZIAMENTO PER L’ASSESSORATO POLITICHE SOCIALI
Continua l’impegno dell’assessorato alle Politiche Sociali e del dipartimento competente, all’interno del Programma Operativo Nazionale (PON) “Inclusione”. Infatti, dopo il primo finanziamento di circa cinque milioni e 400 mila euro destinato al potenziamento del Servizio sociale professionale, alla realizzazione di tirocini formativi e all’avvio del servizio di educativa domiciliare, il nuovo finanziamento attinge all’Azione 9.5.1, rivolta al “contrasto dell’abbandono scolastico” e allo “sviluppo della scolarizzazione delle comunità emarginate”. Nello specifico, il Progetto nazionale promuove l’inclusione e l’integrazione dei bambini rom, sinti e camminanti e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha promosso un’azione condivisa con il tavolo delle Città riservatarie, dove per la prima volta siede anche il Comune di Messina. L’assessora, Nina Santisi, e la referente tecnica, hanno preso parte a tutte le riunoni del tavolo. “Il tavolo ministeriale ha condiviso – dichiara l’assessora Santisi – da una parte azioni di sostegno alla frequenza scolastica dei bambini rom, sinti e camminanti, dall’altra interventi di rimozione degli ostacoli all’integrazione. L’obiettivo di tutto l’intervento è abbandonare la presa in carico dei soli aspetti emergenziali del fenomeno e attivare politiche ordinarie di tutela e di inclusione. Per questo il progetto nella nostra città prevede un lavoro centrato su due ambiti di vita dei bambini e adolescenti rom: la scuola e il contesto di vita. Il lavoro nella scuola è rivolto a promuovere una scuola più inclusiva e a combattere la dispersione; il lavoro nel contesto abitativo è finalizzato ad integrare gli obiettivi di sostegno scolastico con quelli volti alla promozione del benessere e alla tutela della salute complessiva del bambino e del ragazzo in relazione al suo contesto familiare”. All’interno di questo percorso, attivato dall’assessorato, è pubblicato sul sito istituzionale del comune, dal 7 Dicembre, “Avviso di manifestazione di interesse” per la realizzazione degli obiettivi previsti dall’Azione 9.5.1 dell’Asse 3 del PON “Inclusione”. Tre le linee di intervento principali: rafforzamento rete locale, interventi per l’inclusione scolastica e interventi di sostegno socio-educativo extrascolastico. In particolare, le scuole primarie e secondarie di I° grado coinvolte sono gli Istituti comprensivi “E.Vittorini” e “Mazzini-Gallo, che ospiteranno attività laboratoriali che utilizzano la metodologia del cooperative learning e del learning by doing. Le attività saranno realizzate, oltre che nelle scuole coinvolte, nelle strutture socio-educative del territorio e presso i contesti abitativi degli alunni target. Sono previste trasferte per la partecipazione a seminari nazionali e scambio buone pratiche con le altre Città aderenti al Progetto. La realizzazione del Progetto Nazionale è triennale. Le attività sono previste per gli anni scolastici 2017/2018 – 2018/2019 – 2019/2020; il finanziamento è di € 91.170,00. Possono presentare manifestazione di interesse le istituzioni socio-assistenziali con esperienza nel settore degli interventi d’inclusione socioeducativa delle comunità RSC, oppure in analoghi servizi socio-educativi, nei percorsi di sostegno a favore dei minori a rischio e dell’educativa territoriale. Le figure coinvolte sono operatori sociali come educatori e animatori che lavoreranno in stretta sinergia con i componenti dell’Equipe Multidisciplinare, appositamente costituita dall’assessorato alle Politiche Sociali che ha già istituito il tavolo tecnico permanente dove siedono le altre istituzioni (Ufficio scolastico provinciale, istituti comprensivi, aziende sanitarie…), le associazioni e il volontariato, la Caritas, le circoscrizioni cittadine e i rappresentanti delle comunità rom presenti a Messina. Per partecipare alla selezione, i progetti devono pervenire entro le ore 12 di mercoledì 20 dicembre. In prima fase, l’aggiudicazione avverrà in favore dell’offerta progettuale che avrà ottenuto il punteggio maggiore. A parità di punteggio tra due o più soggetti partecipanti, sarà individuato quale partner il soggetto che avrà totalizzato un punteggio più alto nella valenza socioeducativa del progetto. Nella fase successiva di co-progettazione, l’Amministrazione Comunale procederà alla discussione critica del progetto selezionato e alla eventuale definizione di variazioni ed integrazioni coerenti con le linee indicate. Il positivo superamento della fase di co-progettazione sarà condizione indispensabile per la realizzazione del progetto nel territorio e nelle scuole. “Da tempo – ribadisce l’assessora Santisi – invito il Dipartimento Politiche sociali a rivolgere la sua attenzione al ricorso, laddove possibile, come nel caso in oggetto, allo strumento della coprogettazione che valorizzando il paradigma della ”sussidiarietà orizzontale” tra pubblico e terzo settore vuole sottolineare il principio per cui il privato non “eroga” un servizio ma lo ”costruisce” con gli enti locali. Nella coprogettazione il ruolo del soggetto pubblico non è quello di acquirente o committente di prestazioni e neppure il ruolo del soggetto del Terzo settore quello di fornitore o erogatore di prestazioni e servizi. La coprogettazione è uno strumento dove pubblico e privato non si scambiano corrispettivi e prestazioni ma collaborano orizzontalmente. Ce lo indica da molto tempo la 328 del 2000 e in questa logica il Comune non ”esternalizza” un servizio ma lo costruisce insieme al soggetto che ha i requisiti richiesti dall’evidenza pubblica . La chiave di volta è il confronto tra le parti in gioco”.
N° 1826 • 11 dicembre 2017
RIQUALIFICAZIONE DELLA PAVIMENTAZIONE STRADALE: LE LIMITAZIONI VIARIE IN VIA CONSOLARE POMPEA
Per consentire interventi di riqualificazione della pavimentazione di alcune strade comunali ad elevato flusso veicolare e delle relative pertinenze, il dipartimento Mobilità Urbana e Viabilità ha adottato provvedimenti viari. Da domani, martedì 12, sino a venerdì 15, dalle ore 8 alle 17, in via Consolare Pompea, nei tratti compresi tra il bivio Due Torre Margi e l’ex ristorante La Macina e tra l’istituto Ortopedico e la sede della VI circoscrizione, vigeranno i divieti di sosta e di transito veicolare nella carreggiata lato monte. Pertanto, la circolazione in direzione nord-sud sarà deviata nella Panoramica, in corrispondenza della salita Frantinaro, mentre il flusso veicolare in direzione sud-nord resterà invariato.
N° 1825 • 11 dicembre 2017
AL VIA IL SECONDO STEP D’INTERVENTI IGIENICO-SANITARI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI DI COMPETENZA COMUNALE
In occasione delle festività natalizie, da mercoledì 27 sino a venerdì 5 gennaio, saranno effettuati gli interventi di disinfestazione e derattizzazione negli istituti scolastici comunali, secondo un programma che è stato trasmesso ai dipartimenti competenti per l’opportuna informativa alle scuole. “Si tratta del secondo step della programmazione degli interventi di disinfestazione negli istituti scolastici – ha evidenziato l’assessore all’Ambiente, Daniele Ialacqua, – che il mio assessorato ed il dipartimento Ambiente e Sanità hanno varato per l’anno scolastico 2017/2018 e che prevedeva tre step: inizio anno scolastico (agosto/settembre 2017); festività natalizie (dicembre/gennaio 2018); ed inizio primavera 2018. Ulteriori interventi verranno effettuati in occasione degli appuntamenti elettorali”. Per altre informazioni è possibile rivolgersi all’assessorato Ambiente ed al dipartimento Ambiente e Sanità.
N° 1824 • 11 dicembre 2017
POLIZIA MUNICIPALE: I CONTROLLI CON DISPOSITIVO ”SCOUT” SINO A SABATO 16
Il Comando del Corpo della Polizia Municipale ha disposto la prosecuzione dei servizi di controllo con il dispositivo “Scout” per il rilevamento delle infrazioni al Codice della Strada, in materia di divieti di sosta. Saranno monitorati alternativamente da oggi, lunedì 11, sino a sabato 16, i viali della Libertà, Boccetta, Giostra e S. Martino; le vie Garibaldi, Consolato del Mare, ex S.S. 114 (nel tratto tra il bivio di Zafferia e la rotatoria Alfio Ragazzi), C. Battisti, Marco Polo, La Farina, T. Cannizzaro e Industriale; le piazze Duomo, della Repubblica e Trombetta e tutte le vie limitrofe. Il Comando della Polizia Municipale invita gli automobilisti all’osservanza delle regole che vietano la sosta, in particolare in doppia fila, sul marciapiede, nelle corsie preferenziali, pista ciclabile e attraversamenti pedonali.
N° 1823 • 11 dicembre 2017
INCENDIO ALLA SCUOLA PASCOLI – CRISPI: PRECISAZIONI DEGLI ASSESSORI ALAGNA E PINO
In relazione ad alcune notizie di stampa pubblicate lo scorso giovedì 7, in merito all’incendio verificatosi all’interno della scuola Pascoli-Crispi, gli assessori, alla Pubblica istruzione, Federico Alagna, e alla Protezione Civile, Sebastiano Pino, hanno precisato che: “Da subito vi è stato un approfondito lavoro di coordinamento che ha interessato la dirigente scolastica, gli assessori e i dipartimenti comunali competenti, verificando immediatamente quali fossero le procedure ottimali da seguire al fine di creare il minor disagio possibile alle famiglie ed al personale scolastico e per risolvere quanto più rapidamente possibile la questione. Già nella mattinata di martedì 5, in seguito a tale attività di confronto e coordinamento, il dipartimento Manutenzione Immobili e il dipartimento Politiche Culturali ed Educative, in accordo con la dirigente scolastica e con gli assessori al ramo, hanno predisposto quanto necessario per ripristinare le condizioni di agibilità della scuola. Nello specifico, dopo aver immediatamente avviato le verifiche sull’impianto elettrico, si è subito proceduto ad incaricare una ditta specializzata per la pulizia e la bonifica delle aree interessate dall’incendio e tale ditta era pronta ad intervenire già nella giornata di mercoledì 6. Per la particolare estensione delle aree interessate dagli effetti dell’incendio, è stato richiesto alla ditta di impegnare maggiori risorse umane per accorciare al massimo i tempi per il completamento della pulizia. L’impresa ha accolto la richiesta e nel pomeriggio di giovedì ha operato con una squadra di otto operai e continuerà i lavori anche durante il ponte dell’Immacolata, attualmente in corso, impegnando nella giornata di sabato nove unità lavorative. Una volta completato il lavoro di pulizia e bonifica si procederà immediatamente alla tinteggiatura delle pareti danneggiate per ripristinare le condizioni preesistenti e consentire il ritorno alle attività scolastiche. Comprendiamo – hanno concluso gli assessori – le preoccupazioni dei genitori e ci rendiamo disponibili, come sempre, ad incontrarli per ascoltarli ed approfondire quanto necessario, ma non possiamo certo condividere le ingiustificate critiche o speculazioni politiche su un evento che, nonostante la sua straordinarietà ed imprevedibilità, ha visto una pronta risposta degli uffici comunali e della dirigenza scolastica”.
N° 1822 • 11 dicembre 2017
APPROVATO DALLA GIUNTA IL PROGETTO DEL “CENTRO PER L’IMPRENDITORIALITÀ GIOVANILE E FEMMINILE”
È stato approvato dalla Giunta nella sua ultima riunione dello scorso giovedì 7, l’affidamento alla società in house providing “Innovabic” per la realizzazione del “Centro per l’imprenditorialità giovanile e femminile”, previsto nel Masterplan. “È un importante obiettivo del programma elettorale che si realizza – ha commentato l’assessore allo Sviluppo Economico, Guido Signorino, – Avviato sperimentalmente nell’ottobre 2013, il Centro trova adesso le risorse per essere istituzionalizzato e attivato stabilmente. Messina presenta un quadro economico molto complesso: bassa propensione alla creazione di impresa, alti livelli di disoccupazione (giovanile e femminile in particolare), basso tasso di attività. Adesso si aggiunge l’informazione di ‘maglia nera’ sul fronte delle retribuzioni. Sono necessari interventi che favoriscano la nascita delle imprese e che offrano alle categorie più colpite (giovani e donne) sostegno, informazione, formazione, contatti istituzionali, eventuali supporti finanziari. Il mondo delle start-up offre esperienze recenti molto belle e incoraggianti, a dimostrazione che esiste un tessuto giovanile vivace e capace. L’obiettivo è offrire ai giovani e alle donne messinesi un riferimento per confrontare e valutare le idee di business. Il centro origina dal protocollo di intesa siglato con Camera di Commercio, rappresentanti delle categorie produttive, Università in occasione del bando ‘Smart&Start’ e si propone di estendere il partenariato istituzionale per il sostegno alle imprese coinvolgendo anche l’Agenzia Giovani e il Ministero per lo Sviluppo Economico, col quale erano già stati avviati opportuni contatti in fase di predisposizione del Masterplan. Il Centro potrà essere operativo verso febbraio 2018. Nel breve periodo la struttura potrà operare a livello locale attraverso servizi di animazione e orientamento, quali: animazione presso le scuole, centri di ricerca e Università, attivazione di sportelli di orientamento per la creazione di impresa. Nel periodo medio-lungo potrà attivarsi la gestione di spazi per fisici per l’incubazione d’impresa (potendosi anche attivare gli “incubatori” presenti nel territorio, o utilizzando anche con esperienze di co-working la “Casa del Portuale”, dato il realizzando comodato da parte della Regione), analisi e rilevazione dei fabbisogni sul territorio metropolitano, realizzazione di un sistema di informazione e comunicazione. È obiettivo dell’Amministrazione affiancare al Centro un servizio di microcredito gestito da operatori qualificati ed eticamente garantiti. Al tempo stesso l’Amministrazione ha allo studio sistemi di accompagnamento al lavoro per disoccupati, con l’attivazione di esperienze di politiche attive per il lavoro. Tra questi, abbiamo già promosso un incontro tra l’impresa aggiudicataria del Porto di Tremestieri e le parti sociali per la valutazione di interventi formativi per la realizzazione delle opere in città. Il nostro obiettivo è che il ‘sistema Messina’ divenga un luogo dinamico ed efficiente, nel quale sia utile investire per la capacità produttiva che esso è e sarà in grado di offrire”.

Top