Logo Comune
Città di
Messina
Città metropolitana di Messina
  • Seguici su:

Servizi Finanziari

Responsabile: Dott. Antonio Cama

Competenza:

FUNZIONI GENERALI

  • Proposta e modifica regolamenti comunali
  • Funzioni delegate dal datore di lavoro ai sensi dell’art.16 del decreto legislativo n° 81/2008 e ss.mm.ii.
  • Funzioni proprie e delegate per l’attività di prevenzione anticorruzione ai sensi della legge n° 190/2012.
  • Funzioni proprie e delegate per l’attività di trasparenza ai sensi del Decreto Legislativo 14 marzo 2013 n° 33 come integrato con Decreto Legislativo n° 97/2016 ed adempimenti relativi alla pubblicazione sul sito web istituzionale Sezione “Amministrazione trasparente” nelle materie di competenza del Dipartimento.
  • Segreteria e supporto alle attività del Dirigente. Supporto Tecnico/amministrativo alle attività istituzionali del
  • Dirigente. Gestione del protocollo e della Posta Elettronica Certificata (PEC). Conduzione e gestione dei processi e dei procedimenti finalizzati alla predisposizione di atti, note, tabelle e prospetti, verbali di riunioni presiedute dal Dirigente.
  • Gestione personale (ferie, riposi, congedi, etc.). Turnazioni e predisposizioni servizi giornalieri impiego personale.
  • Procedure per il riconoscimento dei debiti fuori bilancio e per la liquidazione di sentenze di condanna o di transazioni e contestuali attività generali di supporto al Servizio Contenzioso e alla Segreteria Generale per la definizione degli adempimenti di legge.
  • Procedure per la nomina da parte dell’Organo deliberante competente del Presidente ed i Componenti del Collegio dei Revisori dei Conti.
  • Assistenza tecnica al Collegio dei Revisori dei Conti.
  • Gestione del contenzioso del personale compreso l’eventuale conciliazione da tenersi presso l’Ufficio Provinciale del Lavoro.
  • Atti di programmazione del Servizio e attività generali connesse alla gestione delle risorse umane, strumentali e finanziarie assegnate dall’Organo Politico per il raggiungimento degli obiettivi. Verifica e monitoraggio dei risultati.
  • Gestione del PEG assegnato al Dirigente del Dipartimento e dei relativi stanziamenti.
  • Gestione dei contratti e dei rapporti con gli Organismi gestionali esterni all’Ente afferenti le funzioni di competenza del Dipartimento.

FUNZIONI SPECIFICHE

A – Bilancio ed entrate patrimoniali e regionali

  • Predisposizione, previa raccolta dati su previsioni di entrate e di spesa, della bozza degli schemi di bilancio annuale e pluriennale, della relazione previsionale e programmatica ed allegati da sottoporre agli organi competenti per l’approvazione e per il successivo invio ai Consigli Circoscrizionali.
  • Predisposizione Documento Unico di Programmazione.
  • Predisposizione Certificato al Bilancio di previsione ed inoltro all’Ufficio Territoriale del Governo.
  • Pubblicazione Bilancio di Previsione dell’esercizio e conto consuntivo.
  • Inserimento dei codici SIOPE e relativi aggiornamenti.
  • Predisposizione variazione di bilancio, riequilibrio ed assestamenti previa raccolta dati dagli uffici e previa verifica della loro compatibilità in relazione all’andamento delle entrate e delle spese.
  • Assistenza alla predisposizione del piano esecutivo di gestione da parte della Segreteria Generale Direzione
  • Generale (capitoli, centri di costo, centri di responsabilità) e suoi successivi aggiornamenti.
  • Verifica fattibilità storni di fondi all’interno dello stesso intervento, dello stesso servizio e della stessa funzione, che vengono sottoposti all’approvazione del Sindaco da parte dei Dirigenti.
  • Pianificazione finanziaria degli investimenti e acquisizione dei relativi finanziamenti, verifica dell’equilibrio finanziario del Comune.
  • Gestione del bilancio con particolare riferimento alla verifica della copertura finanziaria e dei controlli di regolarità contabile.
  • Gestione di tutti i finanziamenti regionali (ordinativi di accredito, certificazioni, rendicontazione, ecc.).
  • Gestione fondi L.r. 10/1990 – Risanamento aree degradate di Messina.
  • Predisposizione richieste di trasferimento di fondi erariali.
  • Tenuta dello stato patrimoniale.

B – Risorse finanziarie

  • Rapporti con la Banca d’Italia ai fini della verifica dei fondi giacenti sul conto di tesoreria unica.
  • Monitoraggio continuo della liquidità di cassa.
  • Controllo e gestione contabile delle entrate.
  • Contenzioso e pignoramento presso la Tesoreria comunale.
  • Attività di supporto alle verifiche di cassa dei Revisori.
  • Gestione delle entrate comunali: (Accertamenti, emissione reversali di cassa, gestione dei conti correnti postali e dei provvisori di tesoreria, depositi cauzionali e relativi rimborsi, verifica periodica stato di realizzazione delle entrate e conseguente trasmissione dei dati a ciascun ufficio, gestione sottoconti tesoreria).

C – Finanziamenti e spesa

  • Gestione delle spese comunali.
  • Assunzione impegni di spesa.
  • Assunzione impegni di spesa collegati ad accertamenti di entrata.
  • Gestione sottoconti di tesoreria unica.
  • Coordinamento e controllo del sistema di fatturazione elettronica di cui alla Legge 24.12.2007 n. 244, art. 1, commi 209 – 204 e ss.mm.ii. e del Decreto Legge 24.4.2014 n. 66, art. 25 che ha fissato l’entrata in vigore del sistema al 31.03.2015.
  • Coordinamento e contro del sistema di certificazione del credito sulla relativa Piattaforma secondo le modalità del Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 22 maggio 2012 e successive modifiche.
  • Liquidazione spese. Emissione mandati di pagamento.
  • Gestione delle attività finanziarie (mutui, prestiti, obbligazioni, impiego della liquidità) e di tesoreria.
  • Gestione accreditamenti regionali mediante Ordini di accreditamento al Sindaco quale funzionario delegato e sottoconti di tesoreria unica regionale.
  • Gestione finanziamenti speciali accreditati presso la Sezione di Tesoreria Provinciale dello Stato e relativi rendiconti.
  • Rilascio attestazioni sulle competenze corrisposte ai prestatori di lavoro autonomo.
  • Pagamenti contributi ai cittadini emigrati all’estero che rientrano in Italia per l’esercizio del diritto di voto.

D – Controllo atti

  • Verifica disponibilità nei capitoli di spesa.
  • Espressione pareri e/o visti di regolarità contabili su proposte di deliberazioni consiliari e della Giunta
  • Municipale, determinazioni sindacali e dirigenziali.
  • Verifica e controllo della tempistica di pagamento.
  • Rapporti con i creditori.
  • Controllo ed approvazione degli atti di competenza dell’Economo Municipale (Costituzione fondi, rendiconti economali, ecc.).
  • Gestione amministrativa e contabile O.P.C.M.
  • Gestione del servizio I.V.A. (tenuta dei registri per i servizi soggetti a fatturazione) e contabilità I.V.A
  • Rendiconti relativi alle elezioni, alle Commissioni elettorali e di natura giudiziaria.
  • Gestione contabile connessa ai cantieri di lavoro e relativa rendicontazione.

E – Rendiconto della gestione

  • Predisposizione del Conto Consuntivo e dei relativi allegati da sottoporre agli organi competenti per l’approvazione
  • Predisposizione del certificato del rendiconto al bilancio ed inoltro al Ministero dell’Interno
  • Elaborazione dati, rilevazione, dimostrazione dei risultati della gestione e relativa trasmissione telematica alla Corte dei Conti.
  • Verifica residui attivi e passivi con correlata comunicazione delle risultanze agli Uffici al fine dello loro riscossione e degli accertamenti di competenza.
  • Eliminazione totale o parziale dei residui attivi riconosciuti inesigibili, insussistenti e/o prescritti.
  • Operazioni varie di chiusura dell’esercizio finanziario.

Top