Logo Comune
Città di
Messina
Città metropolitana di Messina
  • Seguici su:

La Fontana Falconieri

In cima alla salita di via S. Agostino troviamo la fontana Falconieri. Progettata nel 1842 dall’architetto Carlo Falconieri fu posta in piazza Ottagona (oggi p.zza F. Juvarra) nel 1843 in occasione del XVIII anniversario dell’ambasciata della Madonna della Lettera. La fontana riprendeva le forme della piazza; il basamento è infatti di forma ottagonale come anche i due gradoni e la grande vasca di marmo bianco attorno alla quale, quattro piccole vasche raccoglievano le acque rendendo più agevole l’approvvigionamento. Nel centro della vasca, un basamento decorato con festoni sorregge una stele quadrangolare con bei bassorilievi che rappresentano mostri fantastici con volti umani. Sopra, un capitello corinzio fa da base a una vasca ovale da cui parte un piccolo basamento decorato a foglie di acanto su cui poggia un’altra vasca ovale di piccole dimensioni. Culmina la fontana una sorta di capitello composito ornato con foglie, conchiglie e motivi a spirale. Nel 1846, dopo tre anni dall’inaugurazione della fontana, vennero aggiunti quattro mostri marini con teste di uomo, delfino, grifone e leone. Le sculture, in ghisa, sono poste su dei cubi esterni alla grande vasca e richiamano in maniera esplicita, nelle forme, i mostri marini della fontana Orione in piazza del Duomo, oltre che nella variante cromatica. Nonostante i pochi danni subiti dal terremoto del 1908, la fontana è rimasta per anni presso il Museo cittadino finchè, nel 1957 è stata rimontata nell’attuale sito in piazza Basicò.

Top