Logo Comune
Città di
Messina
Città metropolitana di Messina
  • Seguici su:

ELEZIONI POLITICHE 2018: RILASCIO DELLE TESSERE ELETTORALI ANCHE NELLE SEDI CIRCOSCRIZIONALI

In occasione delle elezioni politiche di domenica 4 marzo, i cittadini chiamati ad esercitare il diritto al voto sono invitati a verificare il possesso della tessera elettorale; chi ne fosse sprovvisto può rivolgersi, in aggiunta alle postazioni già esistenti all’ufficio Elettorale di Palazzo Zanca, anche alle sedi municipali: I circoscrizione, a Tremestieri, S.S. 114 bivio Larderia; II circoscrizione, nel Palazzo Servizi dello Stadio San Filippo; III circoscrizione, plesso scolastico G. La Pira, Camaro S. Paolo; IV circoscrizione, in via dei Mille is. 88 n. 257; V circoscrizione, in via Appennini a Villa Lina e nel centro Servizi di via Cile, a San Licandro; e VI circoscrizione, a Ganzirri in via Consolare Pompea n. 1853 e nell’ufficio di via Lago Grande. Sarà possibile ritirare le tessere elettorali, oltre ai consueti orari di apertura al pubblico, anche, domani, venerdì 2, e sabato 3, dalle ore 9 alle 18, mentre nella giornata del voto, domenica 4, dalle 7 alle 23, in concomitanza con l’apertura dei seggi elettorali. Si ricorda che la tessera si consegna al titolare o ad un familiare convivente. Per la consegna ad altri soggetti è necessario che gli stessi siano muniti di delega sottoscritta dal titolare, corredata da fotocopia del documento di identità del delegante. La votazione si svolgerà nell’unica giornata di domenica 4, dalle 7 alle 23, e, per evitare che si verifichino situazioni di sovraffollamento, disguidi o ritardi nelle operazioni dei seggi, si consiglia di evitare, per quanto possibile, le fasce orarie immediatamente antecedenti la chiusura della votazione, recandosi a votare sin dalla prima mattina. Per quanto concerne le modalità di identificazione, si ritiene utile ricordare quanto dettato dall’art. 57 del D.P.R. n. 361/1957 che prevede che gli elettori per essere ammessi al voto “devono esibire la carte d’identità o altro documento di identificazione rilasciato dalla pubblica amministrazione, purché munito di fotografia” (primo comma) e che sono validi “anche le carte d’identità e gli altri documenti di identificazione … scaduti, purché i documenti stessi risultino sotto ogni altro aspetto regolari e possano assicurare la precisa identificazione del votante (secondo comma). Si fa presente inoltre che il ministero dell’Interno, con circolare n. 2 del 14/2/2018, ha stabilito che gli elettori possono essere identificati anche mediante ricevuta della carta d’identità elettronica, poiché essendo munita della fotografia del titolare, dei dati anagrafici e del numero della CIE cui si riferisce, risponde ai requisiti di documento di riconoscimento di cui all’art. 1, comma 1, lett. e, del D.P.R. n. 445/2000.

Top Secured By miniOrange