Logo Comune
Città di
Messina
Città metropolitana di Messina
  • Seguici su:

FILARMONICA LAUDAMO: JULIJA BAL E ADALBERTO RIVA IN CONCERTO DOMENICA 19 AL PALACULTURA

Prosegue domenica 19, alle ore 18, al Palacultura Antonello, la collaborazione della Filarmonica Laudamo con la IBLA Foundation di New York, nell’ambito della 96ª Stagione della Filarmonica Laudamo, con protagonisti due giovani pianisti, vincitori dell’IBLA Grand Prize, Adalberto Riva, concertista affermato, straordinario esecutore di repertori ricercati e raffinati, e la serba Julija Bal pianista e compositrice di grande talento. Due tranche solistiche che impegneranno Riva in un programma di musiche di Fumagalli, Hannemahn, Bovy-Lysberg, Schubert, e la Bal in trascrizioni di brani di De Falla, Villa Lobos, Bach, Häendel. Adalberto Maria Riva, milanese, si forma al Conservatorio ed al Liceo Classico Berchet della sua città, oltre che a Losanna, dove consegue la Virtuosité nel 2001. Ha tenuto recital in Spagna, Inghilterra, Russia, Ungheria, Croazia, Germania, Polonia, Malta e America. Appassionato ricercatore dei musicisti del passato, ha dedicato la sua tesi di laurea e un CD ad Adolfo Fumagalli (1828-1856), pianista e compositore lombardo di metà Ottocento. Inoltre è di recente pubblicazione un secondo CD sui compositori romantici svizzeri per l’etichetta VDE-Gallo. Collabora con il Conservatorio “Guido Cantelli” di Novara ed è cofondatore e direttore artistico dell’associazione culturale Momenti Musicali. Ha al suo attivo più di dieci registrazioni discografiche, prevalentemente dal vivo, oltre a numerose trasmissioni radiofoniche per Radio Classica, RAI Radio Tre, per la radio svizzera francese Espace2 e per Radio Canada. Julija Bal inizia i suoi studi al conservatorio di Novi Sad con Biljana Dabic, e nel 1988 entra nel corso di pianoforte all’Accademia delle Arti di Novi Sad. Da allora ha lavorato incessantemente, sia come concertista che come didatta, tenendo stage e masterclass alla Radford University (USA), all’Università di Breslavia (Polonia) ed in Serbia. Ha attirato l’attenzione di pubblico e critica per l’originalità del suo lavoro sia come compositore che come pianista sin dal 2008, anno in cui ha partecipato al’IBLA Grand Prize. Ha quindi effettuato un tour di concerti nelle principali sale da concerto americane, Carnegie Hall compresa. Dal 2009 è diventata uno dei più giovani membri della giuria dell’IBLA Award. I suoi concerti sono stati trasmessi da emittenti televisive e radiofoniche quali la NBC, la Radio Polacca, RTS e molti altri. Insegna dal 2004 alla Scuola di Musica “Jakop Slavcenski” a Novi Sad, e dal 2011, pianoforte all’Accademia delle Arti della stessa città. Il prossimo appuntamento della Filarmonica Laudamo sarà domenica 26, alle 18, al Palacultura Antonello, con il grande pianista e compositore Dave Burrell & Filarmonica Laudamo Creative Orchestra, ensemble di oltre 20 musicisti di derivazione classica e jazz tra Messina e Reggio Calabria. Un grande concerto-evento suddiviso in due parti: la prima europea dell’opera di Burrell American Civil War-Part V, con lo stesso Burrell al pianoforte e Veronica Cardullo soprano, libretto di Monika Larsson; ed una seconda parte con l’intero organico, con un programma di musiche di Burrell e Monk.

Top