Logo Comune
Città di
Messina
Città metropolitana di Messina
  • Seguici su:

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DEMOCRAZIA: L’ASSESSORE ALAGNA OGGI A FALUN IN SVEZIA

Oggi, venerdì 15, l’assessore alla Cultura, Federico Alagna, ha preso parte, su invito del direttore generale per la Istituzioni democratiche e la Governance del Consiglio d’Europa, alla Giornata Internazionale della Democrazia nella città di Falun, Svezia. L’assessore Alagna è stato invitato ad intervenire ad una sessione di lavoro sulla democrazia partecipativa a livello locale, offrendo degli spunti sulla base delle esperienze sviluppatesi su questo fronte nella nostra città. “E’ stata un’occasione importante – ha dichiarato Alagna – per raccontare buone pratiche della nostra azione amministrativa sul fronte della partecipazione, dal Laboratorio dei Beni Comuni all’Assessore Collettivo, dalle assemblee cittadine, ad esempio per la candidatura a Capitale della Cultura, al progetto degli Ecospazi Urbani, e, al tempo stesso, per riflettere sulle criticità che sicuramente non mancano a Messina come in ogni altra città. Sono particolarmente contento – ha proseguito l’assessore – della partnership che stiamo sviluppando con il Consiglio d’Europa, una delle organizzazioni internazionali più importanti del mondo, e che vedrà la nostra città sempre più protagonista, presto anche su un secondo fronte, ovvero quello dell’interculturalità. Nelle prossime settimane il Consiglio d’Europa organizzerà un’iniziativa pilota di valutazione della democrazia partecipativa a livello locale in tre città europee ed una di queste sarà proprio Messina. A novembre, invece, siamo stati invitati al Forum Mondiale della Democrazia, che si terrà come ogni anno a Strasburgo, e parteciperemo anche ad una sessione a porte chiuse proprio sulla democrazia partecipativa, con un confronto tra le città europee più impegnate su questo fronte. Tutto ciò – ha concluso Alagna – oltre a migliorare l’immagine internazionale della nostra città e ad accrescere l’interesse attorno ad essa, servirà chiaramente ad ampliare e rendere più efficaci le nostre pratiche di democrazia partecipativa, facilitando così il rapporto tra pubblica amministrazione e cittadini.”

Top