Logo Comune
Città di
Messina
Città metropolitana di Messina
  • Seguici su:

PROGETTO CERTUS: BILANCIO DEL SEMINARIO AL PALACULTURA SULL’EFFICIENZA ENERGETICA

L’efficienza energetica del patrimonio edilizio pubblico è stato il tema del seminario tenutosi al Palcultura nelle giornate di giovedì 16 e venerdì 17, nell’ambito del progetto CERtuS cofinanziato dall’Unione Europea grazie al programma Intelligent Energy Europe. L’evento, promosso dal Comune di Messina, partner del progetto, è stato programmato e co-organizzato dai partner italiani del progetto, in particolare ENEA, partner capofila, ASSITAL, SINLOC ed Innova Bic e dagli Ordini professionali degli Ingegneri e degli Architetti di Messina. Il convegno a carattere formativo è stato orientato a sensibilizzare la comunità dei professionisti sull’importanza di una buona progettazione tecnica e finanziaria degli interventi di efficienza energetica e per la tematica trattata significativo è stato il patrocinio dell’INBAR-Istituto Nazionale di Bio Architettura. Nel corso della prima giornata sono stati analizzati gli aspetti giuridico-normativi e tecnici, ponendo particolare attenzione sugli aspetti connessi ad una buona impostazione progettuale orientata al rispetto delle tecniche costruttive, specialmente negli edifici storici, al ciclo di vita dei materiali utilizzati ed in particolare ad un approccio sinergico tra uso di Fonti di Energia Rinnovabile e soluzioni passive per un patrimonio edilizio meno energivoro. Nell’appuntamento conclusivo invece sono stati trattati gli aspetti maggiormente legati agli impatti economici di soluzioni volte ad ottenere edifici pubblici nZEB “nearly zero energy building”. In particolare, forme di partenariato pubblico-privato attraverso contratti di EPC “energy performance contract” possono aiutare le Pubbliche Amministrazioni ad innovare il proprio patrimonio edilizio, beneficiando anche di impatti positivi sui propri bilanci e liberare quindi risorse a favore di altre esigenze. Inoltre alla trattazione dei temi generali sviluppati soprattutto dai relatori di ENEA è stata affiancata la presentazione dei casi studio su palazzo Zanca, Palacultura e palazzo Satellite, elaborati nell’ambito del Progetto CERtuS, la cui analisi di sostenibilità economico-finanziaria è stata simulata grazie al contributo di SINLOC, mentre l’analisi rischio-opportunità delle varie forme contrattuali è stata messa a punto da ASSITAL. Particolare soddisfazione ha espresso l’assessore all’Energia, Gaetano Cacciola, evidenziando che: “Dopo l’approvazione del PAES e l’avvio dello Sportello Energia, è attraverso il giusto approccio allo sviluppo dei progetti europei di ricerca e cooperazione transnazionale che si può generare valore aggiunto per i territori in termini di buone prassi, da replicare grazie alle opportunità offerte dalla programmazione nazionale e regionale 2014-2020. Non a caso – ha concluso Cacciola – i tre casi studio sviluppati in CERtuS diverranno applicazione concreta grazie al PON Metro 2014-2020”.

Top