Logo Comune
Città di
Messina
Città metropolitana di Messina
  • Seguici su:

“PRUSST – MESSINAPERIL2000”: FIRMATO STAMANI A PALAZZO ZANCA L’ACCORDO DI PROGRAMMA

Nell’ambito dei progetti del Masterplan, il sindaco, Renato Accorinti, l’assessore alle Attività Produttive, Guido Signorino, ed il dirigente dell’Ufficio Periferico di Messina dell’IRSAP, Daniele Tricomi, hanno siglato stamani l’accordo di programma “PRUSST – Messinaperil2000 – Patto per il Sud (Masterplan) della Città Metropolitana di Messina. Attuazione del Piano di Insediamento Produttivo del sito IRSAP (Istituto Regionale per lo Sviluppo della Attività Produttive) di Larderia”. Secondo le intese maturate anche con le imprese, l’accordo definisce azioni e competenze finalizzate alla più rapida realizzazione del Piano di Insediamento Produttivo dell’area attrezzata di Larderia e prevede che i finanziamenti del Masterplan possano essere utilizzati dal Comune, oltre che per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria, anche come contributo (totale o parziale) agli espropri per le aree da acquisire. Questo ulteriore supporto all’insediamento delle imprese deve avvenire nel rispetto delle normative europee sugli aiuti di Stato; le aziende dovranno pertanto dichiarare di trovarsi, all’atto delle assegnazioni, nelle condizioni di compatibilità espressamente previste. Ove non dovessero rientrare in tali parametri (ovvero nel caso in cui le risorse derivanti dal Masterplan dovessero risultare insufficienti a coprire l’intero fabbisogno finanziario degli espropri), rimanendo nel Piano di Insediamenti del PRUSST, parteciperanno alla quota di finanziamento necessaria al riscatto delle aree per la localizzazione degli insediamenti produttivi. “L’intesa raggiunta – sottolineano Accorinti e Signorino – consente, a diciotto anni dall’avvio del PRUSST, di dare attuazione al processo di delocalizzazione delle aziende, coi connessi benefici in termini di incremento dell’efficienza produttiva, di espansione delle attività e di miglioramento della qualità urbana. Esprimiamo soddisfazione per questo risultato e per l’efficacia della interazione tra soggetti istituzionali e attori privati che, nel rispetto delle proprie competenze e aree di azione, sono chiamati a collaborare alla crescita economica, produttiva e sociale del territorio”.

Allegati

Top