Logo Comune
Città di
Messina
Città metropolitana di Messina
  • Seguici su:

SICILIAN IMPROVISERS ORCHESTRA GIOVEDI’ 6 AL TEATRO VITTORIO EMANUELE PER LA RASSEGNA ACCORDIACORDE DELLA FILARMONICA LAUDAMO


Nuovo appuntamento giovedì 6, alle ore 20, alla Sala Sinopoli del Teatro Vittorio Emanuele, per Accordiacorde, rassegna del giovedì della Filarmonica Laudamo giunta alla sua 4ª edizione, realizzata in collaborazione con E.A.R. Teatro di Messina. Protagonista sarà la Sicilian Improvisers Orchestra che completa la serie triennale della Filarmonica Laudamo “Orchestre siciliane del XXI secolo”. Componenti dell’organico sono Eva Geraci e Benedetto Basile (flauto), Marcello Cinà (sassofono soprano), Dario Compagna (clarinetto), Beppe Viola (strumenti ad ancia, flauti etnici), Giuseppe Greco (chitarra), Gandolfo Pagano (chitarra preparata), Alessandro Librio (violino), Lelio Giannetto (contrabbasso) e Alessandra Pipitone (pianoforte). Per l’occasione saranno diretti da Giulia Tagliavia, con musiche della stessa Tagliavia e di Bruno Maderna. E’ prevista anche l’esecuzione della Conduction #5 Messina. La Sicilian Improvisers Orchestra si costituisce per eseguire musiche del nostro tempo, dalle forme espresse in notazione tradizionale a quelle più radicali e della composizione istantanea. I musicisti provengono da diversi ambiti musicali e generazionali e, coniugando musica, cultura e società, l’ensemble ha svolto una serie di residenze creative per l’esecuzione di nuove opere non soltanto legate a forme tradizionali di scrittura musicale. L’orchestra ha collaborato con la compositrice e sassofonista tedesca Silke Eberhard, il conduttore e polistrumentista austriaco Michael Fischer, il compositore inglese Jeremy Peyton Jones, il sassofonista Edoardo Marraffa, il compositore di Berlino Christopher Dell, il compositore e contrabbassista di Colonia Sebastian Gramss, il compositore e virtuoso interprete di tuba, Carl Ludwig Übsch, la violista di Wuppertal Gunda Gottschalk, e di recente ospite per una residenza artistica in Svizzera, è inoltre specializzato in pratiche esecutive come conduction e soundscape composition. Il prossimo appuntamento della Filarmonica Laudamo al Palacultura Antonello è previsto per domenica 9, alle 18, con la compagnia di danza Koros-Giovanensemble sulle note dello “Stabat Mater” di Luigi Boccherini, per regia e coreografie di Rita Colosi.

Top