Logo Comune
Città di
Messina
Città metropolitana di Messina
  • Seguici su:

PROIETTATA LA PELLICOLA “IL PITTORE E LA SANTA” DI BIAGIO CARDIA

Dopo la presentazione alla stampa nei giorni scorsi del film “il Pittore e la Santa”, scritto da Nino Giordano con la regia di Biagio Cardia, lunedì 7 al Palacultura “Antonello” si è svolta la proiezione della “Prima” alla presenza del sindaco Cateno De Luca, degli assessori comunali Roberto Vincenzo Trimarchi, Pippo Scattareggia e Dafne Musolino, della dirigente alla Cultura della Città metropolitana Anna Maria Tripodo, del cast degli attori e dello staff organizzativo. Un progetto non solo messinese ma che interessa tutto il mondo dell’arte e religioso a livello nazionale; il film tratta di due personaggi messinesi conosciuti a livello internazionale, Antonello da Messina e Santa Eustochia. Tra i numerosi interpreti spicca la preziosa partecipazione dell’attore messinese Antonio Fermi. La parte di Suor Eustochia da adulta è stata affidata a Rosy Trapa, mentre Tiziana Midiri ha interpretato la moglie di Antonello. La direzione della fotografia, delle riprese e del montaggio è stata curata da Davide Cardia che annovera nel settore esperienze nazionali di spessore, supportato dai fotografi Sebastiano Occhino, Paolo Pergolizzi e Annamaria Niccoli di Lecce. Molti gli attori presenti nel cast, dai giovani Francesco Arria, Giorgia Carnevale, Giada Castriciano, Gabriele Scaglione, Laura Vitale, Rossana D’Andrea, Antonino Arria, Filippo, Giovanni e Gabriele Scarfì, Gabriele Giosuè Schilirò, Giovanna Sculco, nella parte della nonna di Antonello, e ai frati francescani Massimo Maugeri e Gaetano Buda. E ancora Giovanni Amico, Francesco Micari, Simona Gugliara, Marilena Di Benedetto, Luca Fioriglio, Pina Romeo. Numerosi i figuranti del gruppo rievocazione storica di Mili San Pietro: Marisa Zagami, Sonia Zagami, Angela Busà, Maria Maressa, Gina Cucinotta, Laura Cascio Gioia, Liliana Blanca, Rosetta Sidoti, Giuseppe Castriciano, Giuseppe Cucinotta, Pina Romeo e Giada Castriciano. Addetti alla produzione del film Nuccia Di Gennaro e Agata Midiri; per la consulenza l’Accademia Culturale Zanclea di Messina. Direttore artistico Giuseppe Majolino, collaboratrice ai dialoghi Caterina Oteri. Le musiche sono state realizzate dal fotografo e tecnico musicale Tony Zecchinelli di Roma. Tina e Rita Piedimonte hanno curato, rispettivamente, le acconciature e il trucco. Per i costumi dell’epoca, il regista Biagio Cardia, che ha coordinato tutti gli aspetti organizzativi, si è avvalso di alcuni abiti in prestito dalla Città Metropolitana di Messina e della collaborazione di sei sarti messinesi. Il film “Il Pittore e la Santa” intende porre all’attenzione degli spettatori la vita del più grande pittore siciliano del Rinascimento, Antonello da Messina, orgoglio della messinesità, soffermandosi su uno dei momenti più interessanti della sua vita: la presunta amicizia con Santa Eustochia. Le riprese sono state realizzate in una miscellanea di colori, atmosfere, ambientazioni paesaggistiche di forte impatto culturale e richiamo scenografico: Borgo Pantano a Rometta, il porto di Messina nello spazio adiacente il club Thalatta, la Chiesa di San Nicola di Salice e non poteva mancare, con la collaborazione dell’associazione “Antonello da Messina”, l’ex monastero Santa Maria di Gesù Superiore di Ritiro, dove sussiste, supportata da validi riscontri storico-documentali, la forte probabilità della sepoltura di Antonello. “Il Pittore e la Santa” sarà proiettato al pubblico in diversi cinema e presentato a numerosi alunni delle scuole cittadine, con la “Prima” il 5 febbraio, alle 20.30, al Cinema Apollo.

Top Secured By miniOrange